Diventa WISP

Come gestire in piena autonomia il prorpio impianto WISP

wisp

Ecco le fasi che ti permettono di essere autonomo

WirLab è la soluzione ideale per tutte quelle aziende intenzionate a ridurre i costi fissi e i carichi di lavoro interni erogando i propri servizi in "outsourcing" con soluzioni di elevata professionalità;.

WirLab propone, per tutte le aziende che vogliono offrire servizi wireless, un pacchetto di servizi chiavi in mano per un veloce start-up. Il maggior problema di ogni azienda, che in questo momento vuole iniziare un'attività; di WISP, è creare una struttura tecnica adeguata alla tipologia dei servizi offerti nel più breve tempo possibile, tutto ciò comporta un investimento economico iniziale in strutture e conoscenze molto elevato! La WirLab mette a disposizione le sue conoscenze e le sue strutture in un'offerta chiavi in mano per poter offrire servizi Wireless in modo immediato e con un supporto tecnico di un'azienda qualificata da anni presente nel settore Wireless. WirLab mette in campo il proprio know-how per i Clienti che necessitano di consulenza specializzata. La WirLab dà la possibilità, a chi è intenzionato ad investire nel mondo delle telecomunicazioni, di visionare e toccare con mano un impianto WISP. Per richiedere un appuntamento scrivere a info@wirlab.it

Di seguito un elenco di alcuni mpianti realizzati e attualmente in funzione divisi per regione:

• Basilicata: Melfi, Matera
• Campania: Amalfi, Avellino, Benevento, Caserta, Vico Equense
• Calabria: Bianco, Cinquefrondi, Rosarno, Rende, Terranova da Sibari, Crotone
• Lazio: Aprilia, Civitavecchia, Formia, Viterbo
• Lombardia: Cerro al Lambro
• Marche: Cittanova Marche
• Molise: Campobasso
• Piemonte: Asti, Chiavasso
• Sicilia: Agrigento, Caccamo
• Veneto: Rossano Veneto

Digital Divide

E' ormai ampiamente riconosciuto che la rete internet non sia un semplice strumento di comunicazione ma possa assumere il ruolo decisivo nello sviluppo delle comunità e nel mettere in condizione i cittadini di avere pari opportunità economiche culturali e sociali che per questo motivo si stanno sviluppando nuove esigenze sia da parte della utenza privata che professionale che prevedono l'utilizzo della cosidetta "connettività mobile" e cioè l'utilizzo di Internet e dei suoi servizi attraverso apparecchiature portatili come i notebook e i palmari, che lo studio di esperienze diverse che in questi anni sono state realizzate in molte città e territori in Italia e all'estero conferma la tendenza delle Amministrazioni Locali verso lo sviluppo di rete in tecnologie Wi-Fi a gestione e/o controllo pubblico che permettano l'accesso gratuito (o a condizioni di particolare favore ai cittadii). La presenza di una connessione ADSL è ormai per il cittadino assimilabile ad uno dei servizi primari erogati da un Ente. La mancanza di connessioni Internet su “banda larga” decreta una discriminazione sociale di fatto, rispetto ai territori dotati di questa possibilità. Tale fenomeno è infatti chiamato “Digital Divide”. Se da un lato, disporre di una connessione così detta a “banda larga”, significa un mezzo ludico/lavorativo essenziale per molti privati cittadini e professionisti, dall’altro è da considerarsi strumento dalle molteplici possibilità di utilizzo, che può consentire il massimo ritorno in termini di benefici (sociali, d’immagine ed economici) nel momento in cui viene a configurarsi come alta tecnologia, messa a disposizione dei cittadini e di chiunque nel territorio interessato ne faccia richiesta. Il nostro progetto consiste nel creare una Infrastruttura Wireless, per erogare Internet a “banda larga” a cittadini ed imprese dislocati sul territorio comunale ed un sistema di videosorveglianza pubblica efficiente e soprattutto economico.

team 1